FederGEV Emilia-Romagna

Vai ai contenuti

Menu principale:

GEV in Costa Rica

Cooperazione Internazionale

Cooperazione Internazionale, Costa Rica

GEV in COSTA RICA: ormai definita la "missione 2020"
Pace, Ambiente, Parchi e Biodiversità: il servizio di volontariato nei Parchi Nazionali della Costa Rica in Costa Rica per il 2020 è ormai definito.
Partenza fine Febbraio: 2 notti a San Josè, poi in pulmino noleffiato si va' al Parco Nazionale Santa Rosa per 5 giorni per attività di forestazione, si passa poi alla spiagge di Nombre de Jesus per l'attività con le tartarughe per 4 giorni, successivamente ci si trasferisce alla Riserva integrale di Cabo Blanco per 5 giorni, da Montezuma, in barca, si passa poi a Manuel Antonio per 2 notti prima di raggiungere a sud il Parco Nazionale Corcovado... A seconda del tempo a disposizione il programma prevede la permanenza per 16 giorni, 22 giorni o 31 giorni. La partenza è da Bologna per San Josè via Madrid. Vitto e alloggio nelle foresterie dei Parchi. Per informazioni: 3490723839 oppure 335404283 o 340.1801254
Le attività di volontariato e cooperazione sono svolte in collaborazione con l'ASSOCIAZIONE DI AMICIZIA E COOPERAZIONE EMILIA-ROMAGNA COSTA RICA - Sede di via Rosrio 2/5 Bologna - https://www.facebook.com/groups/106591046068221/    -   e-mail:  info@italia-costarica.org  o a valerio.minarelli@gmail.com
Il Costa Rica ha abolito l'esercito con atto inserito nella Costituzione ed ha destnato importanti risorse per la conservazione della biodiversità e la costituzione di Parchi e Riserve naturali protette.

Vedi foto ai link: ---> Missione Costa Rica 2012 e ---> Da San Lazzaro a Turrialba

E' una iniziativa condotta da FEDERGEV ER in collaborazione con l'Associazione
Italia-CostaRica
Chiedi
informazioni a VALERIO 335404283 o a FRANCO al 3401801254
______________________________________________________________
La FederGEV è un'associazione finalizzata alla salvaguardia dell'ambiente...  

La salvaguardia dell'ambiente dalle forme inquinanti, dai processi che portano alla estinzione di specie animali e vegetali.... non ha confini.
Possiamo forse evitare gli effetti dei processi degenerativi o distruttivi determinati dal taglio delle grandi foreste tropicali ola diffusione delle sostanze inquinanti nell'aria e nell'acqua operando solo nell'ambito dei nostri confini di Comune o di Nazione? Possiamo contrastare l'immissione di un sempre maggiore numero di organismi geneticamente modificati o la proliferazione delle fonti radioattive senza avere una visione di insieme e glogale del problema?  Il nostro agire per conservare la natura e migliorare la qualità della vita, dell'aria, dell'acqua... non ha confini come non ha confini la solidarietà umana ed il volontariato.  Per questa ragione siamo aperti a forme di solidarietà e al lavoro volontario dovunque ce ne sia necessità, dovunque ci venga richiesto.

-----------------------------------------
a cura del segretario Valerio Minarelli



Torna ai contenuti | Torna al menu