FederGEV Emilia-Romagna

Vai ai contenuti

Menu principale:

2017: Numeri ed attività delle Feder-GEV in Emilia-Romagna
Nella tabella seguente sono riportati i dati inerenti alla composizione dei Raggruppamenti Provinciali aderenti a FEDERGEV operanti sul territorio della Regione Emilia-Romagna ed i dati relativi alle ore di attività effettuata nel corso dell’anno 2017:
N° GEV in possesso dell’atto di nomina al 31/12/2017, N° complessivo ore di attività prestate nel 2017 dalle GEV (aspiranti esclusi):

BO,
Corpo Provinciale Guardie Ecologiche Volontarie (CPGEV Bologna) n. 268 GEV, ore 61.561;
MO,
Corpo Guardie Giurate Ecologiche Volontarie Modena (GEV) n. 235 GEV, ore 35.403;
RE
, Guardie Giurate Ecologiche Volontarie Reggio Emilia (GGEV) n. 111 GEV, ore 17.384;
RN,
Guardie Ecologiche Volontarie Rimini (CGEV) n. 66 GEV, ore 12.178;
PR,
Guardie Giurate Ecologiche Volontarie Legambiente Parma (GELA) n. 88 GEV, ore 9.013;
FE,
Guardie Ecologiche Volontarie Ferrara (GEV) n. 47 GEV, ore 7.588;
PC,
Corpo Provinciale Guardie Ecologiche Volontarie di Piacenza (CPGEV) n. 53 GEV, ore 6.200;
PR,
Corpo Guardie Ecologiche Giurate Volontarie Parma (CGEV) n, 49 GEV, ore 6.376;
CE,
Guardie Ecologiche Volontarie Cesena (GEV Cesena) n. 37 GEV, ore 7.203;
FO,
Guardie Ecologiche Volontarie Forlì (GEV Forlì) n. 31 GEV, ore 4.151;
RA,
Guardie Giurate Ecologiche Volontarie Faenza (GEV Faenza) n. 32 GEV, ore 2.839;
TOTALE REGIONALE n. GEV 1.308, numero ore di servizio 214.771

Il Consiglio Direttivo FEDERGEV Emilia-Romagna è convocato  MARTEDI' 17 LUGLIO  2018 alle ore 15,30  Presso l’Aula Magna di Villa Tamba, Via della Selva Pescarola 26 Bologna, per discutere e deliberare sui seguenti ordini del giorno:
1. Approvazione del verbale seduta precedente;
2. Comunicazioni della Presidenza;
3. PROTEZIONE CIVILE: situazioni relative al POA, al REINTEGRO MEZZI e PROPOSTE ACQUISTO MMEZZI;
4. Andamento dell’incontro del 4 Luglio con la Regione in riferimento ai criteri di distribuzione del fondo regionale L.R. 23/89;
5. Confronto tra polizze assicurative dei Raggruppamenti Provinciali (massimali, coperture, ecc.);
6. AIB: Turni di presidio alla SOUP per l’AIB in Regione; servizi di prevenzione incendi nelle varie province; andamento turno FEDERGEV AIB in Puglia;
7. Pareri legali richiesti e relativi alla Nuova Convenzione con ARPAE (Regione) se pervenuti;
8. Stato dei lavori per l’aggiornamento del Prontuario GEV. Invito Marco Dell’Acqua e Paolo Corsi a presentare una relazione ed ad inviare la documentazione relativa al lavoro di aggiornamento;
9. Note relative alla situazione economica e alla manutenzione-riparazione automezzi.
10. Varie ed eventuali.

Formazione/aggiornamento su: "Aree Protette,  siti della rete natura 2000, fauna minore..."   Presentazioni, dispense e normative - puoi scaricare il materiale

------------------------------------------------------------------------------

LE NUOVE CARICHE SOCIALI  PER IL BIENNIO 2017-2019 L'Assemblea di FEDERGEV Emilia-Romagna, riunita a Bologna il 14 Maggio 2017, approva alla unanimità la Composizione del Consiglio Direttivo come proposto sulla base delle deleghe presentate dai Raggruppamenti il nuovo Consiglio Direttivo di FEDERGEV Emilia-Romagna risulta così costituito:  Bologna (Minarelli Valerio) , Cesena (Bianchi Massimiliano), Faenza (Falconi Corrado), Ferrara (Casini Claudio), Forlì (Zignani Magda), Modena (Gattei Gianpaolo), Parma GELA (Dell'Acqua Marco), Parma GEV (Avanzini Renato), Piacenza (Barrberis Vittorio), Reggio Emilia (Borettini Luisa), Rimini (Neri Adriana).   Il successivo Consiglio Direttivo ha eletto Valerio Minarelli alla carica di Presidente, Claudio Casini Vice-presidente, Adriana Neri alla carica di Segretario, Paolo Gattei a quella di Economo.

Progetto Life Eremita:

Richiesta di volontari per coprire medianti turni di controllo delle trappole per almeno 10 giorni per ogni area protetta.
Il LIFE ha bisogno di tutti noi.... Per saperne di più... Segue-->

--------------------------------------------------------------------------------------------------- Link al documento: Proposte scaturite dagli incontri del gruppo di lavoro "Corsi di formazione, esami, atti di nomina e decreti prefettizi" che ha visto la partecipazione di alcuni Raggruppamenti GEV (Modena, Reggio Emilia, Parma GEV, Parma GELA, Piacenza).
-------------------------------------------

Alcune ipotesi di lavoro prioritarie... di Valerio Minarelli

  • Concordare una soluzione adeguata per le procedure legate al reclutamento dei volontari GEV ed ai Corsi di Formazione/aggiornamento e quindi: rimuovere immediatamente il requisito “obbligatorio” delle 60 ore di affiancamento in servizio per poter essere iscritti ai Corsi per GEV.

  • Chiedere il potenziamento dell’organico dell’Ufficio Parchi della Regione, l’ufficio a cui è stata affidata l’applicazione della Legge Regionale 23/89 ed in particolare la formazione, gli esami di idoneità, gli atti di nomina e la richiesta del rilascio/rinnovo del Decreto Prefettizio.

  • Pianificare, con l’Ufficio Parchi della Regione, il calendario annuale dei Corsi di Formazione e aggiornamento su scala regionale per i quali corsi potranno essere messi a disposizione, quali “formatori” e “tutor”,  le migliori esperienze delle guardie interne agli stessi Raggruppamenti.

  • Proporre alla Regione di individuare un ufficio legale regionale destinato a seguire l’aggiornamento normativo in materia di tutela ambientale,  predisponendo e certificando il Prontuario degli illeciti di competenza dei volontari GEV ai sensi della L.R. 23/89;

  • Chiedere una specifica delibera della Regione che impegni gli Enti Parchi Regionali ed i soggetti chiamati a gestire le Aree Naturali Protette ad avvalersi (necessariamente ed obbligatoriamente), attraverso convenzioni, delle GEV (L.R. 23/89) per la vigilanza ambientale e per le attività previste dalla stessa L.R. 23/89, precisando la natura “istituzionale” della nostra figura di volontariato voluta e formata dalla Regione;

  • Chiedere alla Regione di invitare i Comuni e le Unioni di Comuni a stipulare Convenzioni con i Raggruppamenti delle GEV, discendenti dalla Legge Regionale 23/89, anche per l’applicazione dei Regolamenti Comunali e delle Ordinanze Sindacali in materia ambientale, rifiuti e biodiversità… informando gli stessi Comuni sulla natura “istituzionale” della “nostra figura di volontariato” voluta e formata dalla Regione.

  • Non per ultimo insistere nel chiedere di mettere a disposizione dei Raggruppamenti Provinciali GEV le sedi, i mezzi, le attrezzature e le risorse per poter svolgere i sevizi e le attività previste dalla L.R. 23/89 e come la stessa L.R. prevede.

Dobbiamo inoltre potenziare e migliorare la nostra comunicazione interna e verso l’esterno: un nuovo pieghevole aggiornato (una brochure di presentazione) per un utilizzo su scala regionale;
miglioramento del sito WEB di FEDERGEV ER strettamente collegato ai siti dei vari Raggruppamenti Provinciali; ottimizzazione della nostra presenza nei “social network” (Facebook, Twitter e Google Plus), oggi strumenti comunicativi di larghissimo utilizzo.

CORSO A.I.B. BOLOGNA - ULTIME DISPENSE e AGGIORNAMENTI
L'ultima lezione e l'esame di abilitazione è slittata con ognin probabilità a sabato 15 Luglio 2017.
Non appena la Giunta Regionale avrà formalmente deliberato la costituzione della Commissione d'esame daremo ampia informazione in merito.
Per TUTTE le
DISPENSE: ... vai a pagina--->
Le ultime:
8)
MANUALE PER VIGILI DEL FUOCO VOLONTARI
9)
Corso per spegnitori AIB Destinatari: Volontari di protezione civile - FEDERGEV Certificazione a cura di: Agenzia Sicurezza Territoriale e Protezione Civi lEem dielilala R Roemgaiognnea Emilia Romagna

10) Sperando possa essere utile come ulteriore informazione per chi deve a breve affrontare l’imminente esame da “spegnitore AIB” vi alleghiamo il documento: "
Modello di intervento AIB – giugno 2017...La lotta attiva - Modello d'intervento"

Grande partecipazione al IV Meeting FEDERGEV
-->Le foto  Si è concluso il Meeting GEV sulla VIGILANZA ECOLOGICA, l'EDUCAZIONE AMBIENTALE e la PROTEZIONE CIVILE, con CONVEGNI e attività di FORMAZIONE-ADDESTRAMENTO.  Presso il Centro visita ed educazione ambientale di Villa Torre, all'interno del Parco Regionale dei Gessi Bolognesi hanno partecipato ai lavori oltre 230 volontari GEV...

__________________________
PROPOSTA DI LEGGE NAZIONALE

FEDERGEV Italia ha messo a punto una proposta di Legge Quadro Nazionale per richiamare l’attenzione del Governo e dei Legislatori sulla necessità di uniformare i percorsi formativi, le commissioni pubbliche per gli esami di idoneità e le procedure per il rilascio del Decreto e dell’Atto di Nomina di tutte le figure oggi presenti nell’ambito della Vigilanza Volontaria (ittica, venatoria, zoofila, ecologica e ambientale). Con i contributo delle GEV e delle GAV di diverse Province e Regioni è scaturito un testo, di “Proposta di Legge”, largamente “condiviso” pubblicato alla pagina: http://www.federgev.it/proposta-legge-federgev.html

Torna ai contenuti | Torna al menu